Siamo aperti tutto il mese di Agosto! Alcune consegne potrebbero subire dei ritardi per via di eventuali problemi di disponibilità dei corrieri.

Robot da cucina: quali sono le caratteristiche essenziali?

Pubblicato il 02 dicembre 2016 in Cucina

Quante volte vi capita di voler fare un particolare tipo di dolce per un compleanno o di voler fare

Quante volte vi capita di voler fare un particolare tipo di dolce per un compleanno o di voler fare un piatto speciale per un evento impostante ma di bloccarsi per diversi motivi? A volte non si hanno gli strumenti giusti, altre volte mancano le capacità, altre ancora il tempo. Per facilitare il nostro lavoro possiamo ricorrere al robot da cucina, utilissimo per preparare sia i piatti salati che i dolci, dai più semplici ai più complessi. Sappiamo per quali sono le caratteristiche essenziali che dovrebbero avere? Ecco come scegliere!

I robot da cucina

Nell’universo dei piccoli elettrodomestici da cucina esistono tantissimi robot da cucina: la variante più evidente è il prezzo, che dipende da:

  • le funzioni del robot;
  • dimensione;
  • accessori in dotazione;
  • prestigio del brand.
Quest’ultimo, il brand non è un elemento da sottovalutare quando si sta per fare questo tipo di acquisto: alcuni prediligono prodotti di prestigio, eccellenti sia per i materiali che per il design, altri invece preferiscono puntare sulle funzioni essenziali.  Tra le marche di robot da cucina più famose vi sono KitchenAid, Magimix, Kenwood, Moulinex, Smeg. Prima di scegliere il robot si dovranno valutare le nostre esigenze (lo useremo solo per i dolci o anche per i pasti di tutti i giorni?), il prezzo su cui intendiamo stare, infine si potrà procedere alla scelta.

Le caratteristiche del robot da cucina

Come dicevamo, la prima cosa da valutare sono le nostre esigenze. Cosa vogliamo fare, quante volte intendiamo ricorrervi, quali e quanti accessori dovrebbe avere in base a quello che ci manca in casa.  Generalmente i robot non sono oggetti economici, quindi tanto vale assicurarsi che abbiano almeno queste essenziali caratteristiche, altrimenti si rischia di comprare un prodotto che non faciliterà il nostro lavoro. Un buon robot da cucina solitamente è composto da questi accessori:

  • frullatore;
  • tritatutto;
  • spremiagrumi;
  • centrifuga;
  • ganci e fruste per impastare.
Un altro elemento a cui si deve fare attenzione è il motore, le cui caratteristiche variano in base alle dimensioni, alla potenza dei watt, al consumo del robot.

Robot da cucina: cosa fa?

In base agli accessori in dotazione, un robot può aiutare davvero tantissimo nella preparazione dei cibi in casa. Ad esempio si possono preparare gli omogeneizzati per i neonati, si possono creare passate di pomodori e verdure, preparare l’impasto per la pasta o la pizza, fare il gelato e sorbetti. Alcuni dei robot più avanzati possono anche cuocere direttamente. Per scegliere al meglio valutiamo anche le nostre abitudini, se amiamo cucinare e sperimentare piatti sempre nuovi ed elaborati, oppure se abbiamo tanto o poco tempo a disposizione: a seconda dei casi il robot può essere un facilitatore, che farà per noi le operazioni più banali lasciando il resto a noi, oppure addirittura un “cuoco-sostituto”! Quest’ultima funzione però è tipica dei robot più tecnologicamente avanzati e per certe persone è una vera comodità!

Quanto può costare un robot da cucina?

Come detto sopra il prezzo ha molte varianti. In ogni caso possiamo dire che all’incirca esistono 4 fasce di prezzo

  • fino ai 100€ per un robot essenziale, dalle funzioni limitate, per facilitare piccole operazioni di cucina quotidiana;
  • fino ai 250€ per un robot dalle funzioni normali, di qualità:
  • fino ai 500€ per un robot da usare frequentemente, con molte funzioni e diversi accessori
  • fino ai 1000€ per un robot da utilizzare quasi quotidianamente, di alta qualità, con funzioni quasi professionali.
Quale scegliere?

Dopo letto le caratteristiche essenziali dei robot da cucina non resta che valutare l’utilizzo che ne vogliamo fare, considerando il prezzo, gli accessori e anche il brand, che spesso è una garanzia. Molti brand infatti oltre a curare le funzioni essenziali del robot, curano anche il design e forniscono un’assistenza post-vendita attenta. Ad esempio, sono in diversi a seguire l’utente online, pubblicando sui loro siti ricette, consigli per sfruttarlo appieno, dritte per la manutenzione. Oltre a questo, spesso vi è alle spalle anche una community nutrita che sono in grado di rispondere ad eventuali domande o ai dubbi da chiarire, questioni che in molti magari hanno già affrontato prima. Un elemento prezioso da non sottovalutare, no?


Se siete alla ricerca di un robot da cucina, in Ferramenta ne abbiamo diversi modelli, come quelli di KitchenAid (in fotografia)

Altri articoli