Orto sul balcone: come realizzarlo e quali vasi scegliere?

Pubblicato il 12 aprile 2019 in Giardino

Scoprite come allestire il vostro orto sul balcone o sul terrazzo in 7 mosse!

Nelle grandi città, ma ormai anche nei piccoli paesi di provincia, la tendenza dell’orto sul balcone è diffusissima. Dopotutto, perché rinunciare alla passione per il pollice verde o alla semplice possibilità di consumare gli ortaggi coltivati in casa propria solo perchè non si dispone di un giardino?
L’urban farming si concretizza in coltivazioni allestite su balconi e terrazzi, una tendenza moderna accolta con entusiasmo e propositività sia da un pubblico green che da quello amante del design innovativo.

In questo articolo approfondiremo le tecniche per realizzare e mantenere un orto sul balcone: si tratta di semplici dritte che vi permetteranno di ottenere anche da uno spazio di dimensioni ridotte dei risultati produttivi. I nostri consigli restano validi per un orto in terrazzo, componente architettonica che differisce dal balcone per il fatto di non sporgere dal corpo dell’edificio.
Ogni tecnica per allestire un orto da balcone è appositamente studiata per risparmiare spazio e dare vita a composizioni dall’estetica impattante, moderna e rilassante.

Per chi ha intenzione di allestire un orto sul balcone cosa piantare è sicuramente il dilemma principale: è fattibile alternare le coltivazioni a delle piccole piante decorative, oppure si rischia di compromettere la coerenza e quindi l'estetica dell'insieme? Tutto è concesso, purché sia funzionale: scegliete di piantare ortaggi che consumate con frequenza, evitandone l'accumulo e la conseguente marcitura.

orto-sul-balcone-ortaggi

Per rendere l'ambientazione gradevole sotto tutti gli aspetti sensoriali, vi consigliamo di includere qualche pianta aromatica come basilico, salvia, menta, rosmarino, timo e lavanda.

Come realizzare l’orto sul balcone?

Volete scoprire come creare un orto sul balcone in 7 semplici passaggi? Dopo aver letto questo paragrafo, saprete esattamente da dove partire per realizzare il vostro ideale spazio green e soprattutto come sfruttarne al meglio ogni centimetro. Ecco come fare l’orto sul balcone in 7 mosse strategiche!

  1. Acqua e luce a volontà
    Qualsiasi orto ha bisogno di acqua e soprattutto di luce solare per poter crescere rigoglioso, per questo dovete assicurarvi che il vostro balcone sia orientato in modo tale da essere raggiunto in maniera uniforme dai raggi solari. 

  2. Ogni superficie è preziosa
    Per ottimizzare gli spazi dovrete sfruttare innanzitutto le ringhiere di cui è dotato il vostro balcone, collocandovi dei vasi appendibili (in Ferramenta Vanoli trovate gli appositi kit per balcone); le piante crescono in altezza, per questo per tenerne sotto controllo la crescita è bene servirsi di reti che vi consentano di direzionare le vostre coltivazioni verso l’alto. La tendenza moderna è quella di creare giardini e orti verticali, seguendo la filosofia green del quartiere milanese City Life. Oltre ad essere molto apprezzati dal punto di vista del design, possono aiutare anche a mantenere la vostra casa isolata, riducendo l’impatto del sole diretto sulle pareti.

  3. Includere fiori è bello... e anche utile!
    I loro colori vivaci dei fiori non solo influiscono positivamente sull’aspetto visivo, attirano anche insetti benefici e animaletti pollinizzatori, utilissimi per il vostro ecosistema mignon.

  4. I vasi, scelte di design
    Munitevi dei vasi che ritenete più adatti a ricreare lo stile che avete in mente per il vostro balcone: tenete presente che dovranno disporre di un buon drenaggio, che permetta la circolazione dell’acqua in eccesso; per questo avrete bisogno anche dei relativi sottovasi.

  5. L’acquisto del terriccio: all’opera!
    Una volta scelti i vostri vasi preferiti potete passare all’acquisto di terriccio: in commercio ne esistono di tipologie universali, oppure specifici per le piante orticole. In alternativa per preparare il substrato del vostro orto urbano potete optare per una scelta ancora più ecologica, ovvero utilizzare terra di recupero; in questo caso dovrete scegliere con attenzione il luogo da cui prelevare la la terra: la scelta migliore è in zone a prato o a bosco, dove la copertura garantisce la vitalità dei microrganismi. Non a caso per essere sicuri della fertilità si consiglia di prediligere una terra con presenza di lombrichi. Una volta individuata la terra che fa al caso vostro potete prelevarla, rimuovendo la parte superficiale (eventualmente caratterizzata dalla presenza di radici, foglie in decomposizione o sassi).

  6. I semi, scelte di design - parte 2!
    Scegliete gli ortaggi in base alle vostre preferenze alimentari, ma ricordatevi che la conformazione della coltivazione influirà anche sul design del vostro orto urbano. Pomodori, carote, zucchine, melanzane… Una volta scelti i vostri ortaggi, non vi resta che impastare il substrato con del fertilizzante e aggiungere 2 o 3 semi per tipologia di coltivazione.

  7. Coccole d’acqua
    Il passaggio conclusivo, ma che deve essere ripetuto quotidianamente, è fondamentale: innaffiate abbondantemente i vasi dei vostri ortaggi e il vostro orto crescerà sano e rigoglioso. Il brand Country Syle propone un annaffiatoio in metallo old style: posto in esposizoione sul balcone contribuisce ad infondere un’atmosfera shabby chic al vostro orto urbano; ovviamente non è indicato (dal punto di vista concettuale) a chi ha scelto di allestire un orto dal design moderno. In alternativa in Ferramenta Vanoli potete trovare il nuovissimo kit per irrigazione a goccia da terrazzo, firmato Claber.

orto-sul-balcone-kit-terrazzo-claber
Kit terrazzo per irrigazione a goccia, Claber.

L’orto urbano sarà lo specchio del vostro impegno green quotidiano, un bel gesto per i “polmoni” della città e per voi stessi!

I migliori contenitori e kit per orto in terrazzo

In questo paragrafo conclusivo vogliamo consigliarvi degli splendidi vasi in diversi stili, perfetti per arredare il vostro orto sul balcone: sono tutti acquistabili direttamente dal nostro catalogo online e portano la firma dei migliori marchi per vasi da esterno, DeromaMarchioro.

Vasi appendibili

La nostra proposta di vasi per orto da balcone appendibili è rappresentata da Enjoy Deroma, il kit da balcone resistente al gelo e ai raggi UV. Comprende un vaso in plastica colorata e leggera e balconiera in ferro.

orto-sul-balcone-kit-da-balcone-enjoy-deroma
Kit da balcone con riserva d'acqua antracite, Deroma.

Étagère ad angolo

Per ottimizzare gli spazi, il consiglio è quello di scegliere un’étagère, magari ad angolo, perfetta per riporre più vasi per orto in terrazzo in modo ordinato.

orto-sul-balcone-etagere-a-angolo
Étagère ad angolo ripiegabile, Country Style.


Vaso orto balcone moderno

Per arredare balconi moderni, il consiglio è quello di scegliere colori di tendenza per i vostri vasi, come l’antracite o il tortora, molto utilizzati anche per elementi architettonici esterni delle case di recente costruzione. Se il vostro balcone o terrazzo lo consente, potete includere almeno un vaso di dimensioni più importanti, magari proprio per valorizzare una tipologia di coltivazione che vi piace particolarmente.

orto-sul-balcone-cassetta-toledo-antracite-marchioro
Vaso cassetta Toledo, color antracite, Marchioro.

orto-sul-balcone-vaso-kili-havana
Vaso fioriera Kili Havana, in resina, Marchioro.

 

Vaso per orto da balcone dal gusto antico

Gli amanti dello stile più classico, apprezzeranno, invece, i vasi del nostro catalogo nelle colorazioni terracotta. Questa colorazione è comunque disponibile anche per vasi dalla linea più moderna e squadrata.

orto-sul-balcone-vaso-baku-terra-marchioro
Vaso-fioriera decorativo Baku, Marchioro.

Scegliete lo stile che fa al caso vostro e tutte le coltivazioni che preferite: realizzare un orto sul balcone sarà semplicissimo!

Altri articoli